TrendAndTrading.it

Timori per gli scambi e stallo nelle nomine UE smorzano l’ottimismo per l’EUR

economia tedesca guerra commerciale try nzd aud inr zar gbp jpy yen nzd brexit eur

Timori per gli scambi e stallo nelle nomine UE smorzano l’ottimismo per l’EUR. È passato più di un mese dall’elezione dei nuovi deputati del Parlamento Europeo, mentre i leader dei 28 paesi della Commissione Europea, …

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


By Vincent Mivelaz – SwissQuote


che quest’anno si sono già incontrati tre volte per eleggere il presidente, non sono finora riusciti a prendere una decisione; una situazione insolita, che conferma che il Parlamento UE subirà altre situazioni di stallo durante il suo mandato.

Sono in palio anche altre quattro nomine: presidente della BCE e del Parlamento UE, capo del Consiglio Europeo e alto rappresentante per la politica estera.

Nel frattempo, l’amministrazione USA sembra intenzionata a fare pressioni sull’UE, imponendo dazi sui suoi prodotti, che riguarderebbero beni per un valore complessivo di $25 miliardi appartenenti a una lista la cui compilazione è iniziata ad aprile, sulla scia dei continui disaccordi sul finanziamento pubblico dell’aerospazio.

A margine, segnaliamo che il governo italiano appare intenzionato a rispettare l’obiettivo di deficit, pari al 2,04% del PIL, fissato dalla Commissione UE, per evitare una multa plurimiliardaria dall’UE.

Questa settimana la Commissione dovrebbe valutare la situazione, per decidere se procedere con un’azione disciplinare.

Le notizie recenti dovrebbero dunque avere un impatto negativo per la moneta unica. Ci aspettiamo che, nel breve termine, l’EUR/USD si diriga verso 1,1275.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

GBP sull’ottovolante ribassista

Administrator

Forex attesa sui mercati

Administrator

RBA: i dati avvalorano un taglio del tasso a dicembre

Administrator