TrendAndTrading.it
Image default

TL: Azionario: occhi puntati sulle resistenze dei bancari

Azionario. Durante le prossime ore interverremo long in caso di superamento delle resistenze su Intesa ed Unicredit, e short su Atlantia solo in caso di cedimento del supporto….

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}

analisi

Ferrari, grafico a barre orarie. Prezzi fino al 28/08/18, ore 18.00, last 110.15

Un ordine di acquisto è stato posizionato oggi anche su Ferrari, che si andrebbe ad aggiungere agli altri temi già in portafoglio con posizioni long : FCA, Generali e Luxottica, che si trovano tutte ancora in zona di acquisto/incremento.

STM attualmente non fornisce indicazioni direzionali chiare, ci limitiamo a tenerla sotto osservazione. Su Enel conserviamo l’attuale esposizione short senza più incrementare, mentre su Eni abbiamo piazzato un ordine di ingresso short a ridosso delle resistenze.

Ricordo che questo bollettino quotidiano è focalizzato sui 10 titoli a maggiore capitalizzazione del mercato italiano. Lo scenario tecnico sui titoli a capitalizzazione più bassa è aggiornato solo su richiesta degli Abbonati o in presenza di segnali significativi sui temi di maggior interesse.

Aggiornamento al quadro tecnico sui 10 titoli più capitalizzati del FtseMIB, livelli aggiornati per la seduta di mercoledì 29 agosto 2018. I prezzi “last” si riferiscono alla chiusura del 28/08/18.

Atlantia [last 18.165; -3.15%]: nelle prossime ore interverremo short in caso di cedimento di quota 17.97, senza attendere conferme in chiusura daily. Prezzi inferiori a tale livello innescherebbero un target ribassista a 16.33/38 con stop in chiusura daily sopra 19.04.

Enel [last 4.356; -0.73%]: confermiamo a 4.425 la resistenza principale che mantiene attivo il segnale short del 02/08. Sulla tenuta della resistenza poggiano le potenzialità di raggiungimento del noto target a 4.22/25. Conserviamo l’esposizione short vigente con stop a 4.430, senza attendere conferme in chiusura daily.

Eni [last 16.316; -0.71%]: ancora nessuna modifica da apportare allo scenario. Ci aspettiamo un ultimo riavvicinamento alle resistenze di quota 16.60 ed eventualmente 17.00, prima della ripresa del ribasso con obiettivo a 15.95. Il supporto più vicino è posto adesso a 16.20. Accumuliamo short in caso di rialzi almeno a 16.54 e fino a 16.78. Stop in chiusura daily superiore a 17.00.

Ferrari [last 110.15; +0.36%]: fissiamo obiettivi rialzisti a 113.45 e 118.50 e supporti a 109.85 e 107.30. Accumuliamo long da prezzi non superiori a 110.95 ed in caso di arretramenti fino a 108.25. Stop in chiusura daily sotto 107.30.

FCA [last 14.976; -0.11%]: il segnale long del 27/08 è ancora attivo, ed il target confermato a 16.00/16.05. I supporti sono confermati a 14.71/78 e 14.13. Per chi non è già esposto, accumuliamo long da prezzi non superiori a 15.00 ed in caso di arretramenti fino a 14.35. Stop in chiusura daily sotto 14.13.

Generali [last 14.765; -0.61%]: confermiamo a 14.55 il supporto principale su cui poggia il segnale long del 10/08. Il target rialzista è fermo a 15.29/31. Per chi non è già esposto, accumuliamo long da prezzi non superiori a 14.93 ed in caso di arretramenti fino a 14.65. Stop in chiusura daily sotto 14.55.

Intesa [last 2.179; -1.09%]: nessuna modifica da ieri. In corso di seduta imposteremo posizioni long solo in caso di superamento di quota 2.22 (senza attendere conferme in chiusura daily), fissando un target a 2.33 e stop in chiusura daily sotto 2.19.

Luxottica [last 57.22; +0.42%]: ancora nessuna modifica da apportare allo scenario. Confermiamo un target rialzista a 60.00/60.15, come da segnale long introdotto il 23/08. I supporti sono fermi a 56.90 e 55.88 Per chi non è già esposto, accumuliamo long da prezzi non superiori a 57.40 ed in caso di arretramenti fino a 56.16. Stop in chiusura daily sotto 55.88.

STM [last 17.665; -0.23%]: dobbiamo aggiornare i più vicini livelli di verifica per il titolo, posti adesso a 18.06 (resistenza) e 17.35 (supporto). Ci aspettiamo un tentativo di ripartenza del rialzo in corso di settimana, ma al momento mancano indicazioni sufficienti ad impostare posizioni long. Restiamo in osservazione fino a domani.

Unicredit [last 12.676; -2.61%]: In corso di seduta imposteremo posizioni long solo in caso di superamento di quota 12.94 (senza attendere conferme in chiusura daily), fissando un target a 13.75 e stop in chiusura daily sotto 12.60.

Fonte: TradingLift

Articoli Simili

Fca: accordo per la vendita di Magneti Marelli

Administrator

Banche italiane: cosa succede al settore core di Piazza Affari

Administrator

AIAF : Le 5 regole auree per chi investe in azioni

Administrator