TrendAndTrading.it
Image default

Trading di brevissimo: Stm e Tenaris

Trading long/short Azioni Ftse MIB, Trading System ShoTrading Azioni (operatività di breve-brevissimo periodo): tra i titoli in osservazione per possibili nuovi segnali nella seduta di domani (15 novembre 2018) abbiamo STMICROELCTRONICS (STM) e TENARIS (TEN)……..

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


a cura di Shotrading


STM ieri, 13 novembre, ha effettuato un impulso ribassista che non siamo riusciti a sfruttare con operatività di short selling in quanto ci è scappato via iniziando la discesa in tarda mattinata poco prima che avessimo conteggio ciclico del tutto completo sul nostro sistema.

Domani l’eventuale fallimento dell’attacco ad  area 12,75-13,00 € potrebbe darci un altro segnale short, identificheremo il preciso livello di entrata dopo metà seduta del 15 novembre.

Grafico quotazioni analisi STM

TENARIS: recentemente, tra il mese scorso e l’inizio di novembre, su questo titolo abbiamo fatto tre operazioni consecutive “mordi e fuggi” sui movimenti brevissimo, due short a ottobre chiusi in profitto attorno al target di brevissimo, e un buy (long) il 31 ottobre, chiuso il 2 novembre in leggero guadagno.

Oggi, 14 novembre, titolo è sceso in mattinata fino al test di area 12 € per poi effettuare il rimbalzo a chiusura del gap intraday fino ad area 12,50 €.

Anche qui sarà da osservare domani (15 novembre) area 12,75 €. Un eventuale avvicinamento a tale area potrebbe darci un segnale di buy per un altro “mordi e fuggi” veloce in rimbalzo.

Valuteremo la situazione sul conteggio ciclico del sistema, anche qui, dopo metà seduta del 15 novembre.

Segnali trading Azioni Ftse MIB grafico TENARIS


N.B. – Queste analisi non equivalgono a dire “sale se sopra x, altrimenti scende se sotto y” basandosi su semplici supporti e resistenze tracciate sui grafici. Qui ci muoviamo al di là dell’analisi tecnica tradizionale perchè vogliamo capire QUANDO un break ha importanza e QUANDO invece è da ignorare.

Lo facciamo analizzando in maniera sistematica l’interazione tra fattore tempo e fattore prezzo, per mezzo di sistemi di conteggio statistico che si adattano dinamicamente alle variazioni di volatilità del mercato e alle conseguenti influenze sui cicli temporali. E’ una logica di lavoro diversa dalla classica analisi tecnica basata esclusivamente su ciò che è visibile ed evidente sul grafico.

Articoli Simili

Fca: accordo per la vendita di Magneti Marelli

Administrator

Banche italiane: cosa succede al settore core di Piazza Affari

Administrator

TL: Azionario: occhi puntati sulle resistenze dei bancari

Administrator