TrendAndTrading.it

Ubi Banca: l’analisi al breve termine conferma la positività

38 SOLDI

TREND DI MEDIO: POSITIVO
Non c’è dubbio sulla positività del titolo bancario bergamasco che ha raddoppiato il suo valore in soli 4-5 mesi, conquistando e superando quota 5 euro per azione….


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.

Il titolo oscillava da più di un anno all’interno di un ampio trading range rappresentato dal supporto in area 2.6 e dalla resistenza in area 4 euro. Proprio la violazione di questo secondo livello ha rappresentato la fine del movimento laterale precedente e l’inizio di una fase fortemente positiva, sostenuta da una trendline piuttosto inclinata, passante ora per i 4.7 euro. In un’ottica di medio periodo, però, la trendline di riferimento è tracciabile a partire dai minimi di luglio 2012, passando per quelli di un anno dopo e transita oggi poco sopra i 3 euro.
TREND DI BREVE: POSITIVO
Restringendo l’analisi al breve termine si può continuare ad osservare la positività già descritta, seppur con un rallentamento nell’arco dell’ultimo mese. Dopo una fase di forte crescita, con l’RSI in ipercomprato per quasi tutto il mese di ottobre, i corsi si muovono ora lateralmente, tra i 4.8 e i 5.2 euro, sebbene non si possa ancora parlare di interruzione del movimento direzionale. La trendline in atto sarebbe negata alla rottura di area 4.8, mentre in caso di ripresa dei corsi la violazione dei 5.2 euro rappresenterebbe un segnale di conferma ed un’opportunità di acquisto. Viceversa, solo la perdita dei 4 euro potrebbe volgere lo scenario in negativo ed aprire la strada a prospettive di vendita.

 

Fonte: RBS

Articoli Simili

Corn weekly: nuovo segnale dopo il raggiungimento del target

Administrator

Amazon – abbassata la resistenza, prezzi in avvicinamento al target

Administrator

Amazon – scenario invariato dalla scorsa settimana

Administrator