TrendAndTrading.it
Image default

UT: Take Profit STM-ENEL-UNICREDIT-TENARIS-FONDIARIA

In via del tutto eccezionale, considerato che al momento il portafoglio riservato agli abbonati è completamente liquido, vi riportaimo l’ultima newsletter distribuita riportante la chiusura con ottimi risultati delle segnalazioni operative……

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


TITOLO: STMICROELECTRONICS

SEGNALE: TAKE PROFIT anticipato area 6.635 (+5.32%)

TITOLO: UNICREDIT

SEGNALE: TAKE PROFIT anticipato area 4.58 (+4.09%)

TITOLO: ENEL

SEGNALE: TAKE PROFIT su target area 2.65 (+6%)

TITOLO: UNICREDIT: TAKE PROFIT anticipato area 4.58 (+4.09%)

TITOLO: TENARIS

SEGNALE: TAKE PROFIT anticipato area 17.57 (+4.27%)

TITOLO: FONDIARIA SAI

SEGNALE: TAKE PROFIT anticipato area 1.574 (+6.78%)

Accumulare posizioni long su Piazza Affari durante una fase in cui molti si concentravano sui “rumors” piuttosto che sulle evidenze grafiche è stata, a quanto pare, una buona intuizione.

Dopo il take-profit su ENEL, scattato automaticamente sul livello segnalatovi in occasione del segnale di apertura di posizione, abbiamo deciso di monetizzare l’intero portafoglio in essere liquidando completamente la nostra esposizione su Piazza Affari con la rapidità che solo una struttura operativa con queste caratteristiche poteva permettersi.

Insensibili ai “rumors” confermiamo che anche questa anticipata e profittevole fase di realizzi è stata giustificata da ragioni squisitamente tecniche, espressamente riconducibili ad una particolare situazione intermarket che ci induce a prendere in considerazione la possibilità di un imminente fase correttiva sui mercati azionari.

Siamo infatti in prossimità di importanti punti di svolta su diversi indici azionari, con il nostro FTSE MIB e il DAX in particolare alle prese con aree di resistenza particolarmente importanti che saranno il banco di prova da superare nelle prossime ore per ipotizzare un ulteriore deciso allungo di Milano & company verso area 20.000 che rimane il nostro target rialzista per fine anno.

I mercati vivono però di un susseguirsi di fasi di accumulo e distribuzione e, tecnicamente, abbiamo l’impressione che i listini siano pronti a prendersi una fisiologica pausa di riflessione.

Certo, poi, anche l’approssimarsi della decisione su nostro ex-premier non può essere ignorata… 🙂

FTSE MIB – DOPPIO MASSIMO RELATIVO E EVIDENTE IPERCOMPRATO

b_600_311_16777215_0_http___graphicmail.co.it_it_members_8099_ftp_EditorImages_66074_635144011109713075.jpg_c9b8b119-00c1-4716-b132-f40f26f86145

Il grafico del FTSE MIB mostra con chiarezza la resistenza statica in area 17.350 che, per il momento, sta frenando la spinta al rialzo di Piazza Affari. Operativamente preferiamo monetizzare la nostra esposizione ipotizzando la partenze di prese di beneficio che potrebbero riportare il nostro indice azionario a contatto con il supporto dinamico a 17.000 punti dove potremmo riprendere in considerazione nuovi acquisti.

STM – TAKE PROFIT anticipato area 6.635 (+5.32%)

b_600_354_16777215_0_http___graphicmail.co.it_it_members_8099_ftp_EditorImages_66074_635144020529337655.jpg_ecc84f79-5ba8-4474-b8ad-dc351822fee0

STM si appresta a testare il precedente livello di supporto dinamico in area 6.75 realizzando un perfetto pullback ribassista che potrebbe indebolire rapidamente la nostra performance sul titolo. Preferiamo monetizzare la posizione e attendere una dinamica operativa più chiara e meno vulnerabile.

ENEL – TAKE PROFIT su target area 2.65 (+6%)

b_600_354_16777215_0_http___graphicmail.co.it_it_members_8099_ftp_EditorImages_66074_635144023347170605.jpg_5ea686d4-b997-4785-a37a-20b4b7e1575d

Enel, uno dei titoli più rappresentativi del nostro indice, ne ricalca anche l’andamento, arrivando a segnare un doppio massimo relativo praticamente perfetto. Come visibile sul grafico, gli spazi di ascesa in caso di violazione dei massimi odierni sono notevoli ma, forse, riusciamo a rientrare a prezzi più convenienti in caso di test di area 2.60 (pullback rialzista?) dove transita La vecchia era di resistenza ora trasformatasi in supporto.

UNICREDIT – TAKE PROFIT anticipato area 4.58 (+4.09%)

b_600_354_16777215_0_http___graphicmail.co.it_it_members_8099_ftp_EditorImages_66074_635144028308099368.jpg_6e5be714-ed6c-472b-864d-9ce68709cabb

TENARIS – TAKE PROFIT anticipato area 17.57 (+4.27%)

b_600_354_16777215_0_http___graphicmail.co.it_it_members_8099_ftp_EditorImages_66074_635144032726711219.jpg_744c2f29-8465-4fef-9cb9-349f0dc78c7d

Liquidare la posizione su TENARIS è stata sicuramente la scelta più difficile visto che, come visibile sul grafico, il titolo sembra decisamente proiettato verso area 18.00, nostro target prefissato. Trattasi quindi di una chiusura della posizione giustificata unicamente da motivazioni esterne, ragion per cui sarà uno dei titoli su cui rientrare più velocemente nelle prossime giornate.

FONDIARIA SAI – TAKE PROFIT anticipato area 1.574 (+6.78%)

b_600_354_16777215_0_http___graphicmail.co.it_it_members_8099_ftp_EditorImages_66074_635144041049983978.jpg_3de6f9bb-3f43-42b9-b49a-eac0c01544c2

FONDIARI SAI mantiene una configurazione fortemente rialzista/rimbalzista, con area 1.68, evidentissima resistenza statica, che rappresenta il target rialzista da monitorare in futuro. Come su TENARIS, anche in questo caso sono prevalse motivazioni relative allo scenario complessivo circostante che inducono alla prudenza. 

In conclusione, ritorniamo completamente liquidi su Piazza Affari, in attesa di misurare la “fisiologica” fase di ripiegamento che solitamente caratterizza la partenza di ogni fase rialzista degna di nota. Resta inteso che se tale movimento correttivo non dovesse verificarsi saremo ben lieti di “rientrare sulla forza e con forza sul mercato”.b_200_150_16777215_0_http___graphicmail.co.it_it_members_8099_ftp_EditorImages_66074_635144030898169978.jpg_a1add2c5-df1b-484b-a855-56cfa5bc4243

b_600_420_16777215_0_http___graphicmail.co.it_it_members_8099_ftp_EditorImages_66074_635144016458650470.jpg_b19a0b98-741a-4cd5-ad15-38cfe0722455

Pietro Paciello

Asset Manager & Chief Analyst
UPTREND ADVISORY Srl

In via del tutto eccezionale, considerato che al momento il portafoglio riservato agli abbonati è completamente liquido, vi riportaimo l’ultima newsletter distribuita riportante la chiusura con ottimi risultati delle segnalazioni operative.

Articoli Simili

DAX e SP 500 : DAX Supporto intraday intorno a 11254,00

Administrator

DAX e SP 500 : DAX Variabile

Administrator

DAX e SP 500 : SP 500 Pivot point: 2755,00

Administrator