TrendAndTrading.it

UT: X-RAY: EURUSD

EURODOLLARO

Il cambio EURUSD, dopo aver subito una violenta (e volatile…) fase di pressione ribassista a seguito dell’inatteso taglio dei tassi da parte della BCE, ha decisamente ritrovato smalto nelle ultime ore e, in tendem con la sterlina, sta mettendo asegno un robusto recupero……..

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


A quanto pare la tenuta di area 1.3300, soglia psicologica e tecnica tutto sommato non particolarmente interessante, ha risvegliato un deciso appetito da parte dei compratori che sembrano pronti a raggiungere il prossimo obiettivo rialzista di breve stimabile in area 1.3650. Dal punto di vista tecnico, come visibile sui grafici a seguire, anche questo livello non appare particolarmente significativo, a testimonianza di quanto si stia “navigando a vista” su questo cambio che sembra sia stato decisamente sconvolto dalle decisioni della BCE.

EURUSD – ANALISI DI LUNGO TERMINE (Grafico WEEKLY)

eu2811131

Commento tecnico di lungo termine: l’euro continua a muoversi in un contesto grafico di lungo termine decisamente molto chiaro; al primo supporto rialzista stimabile in area 1.3200, alla cui eventuale violazione seguirebbe un profondo ritracciamento verso area 1.2400, fa da contraltare una evidente resistenza dinamica in area 1.3850/1.3900.

Come visibile sul grafico, la dinamica rialzista attuale appare decisamente compatibile con l’ipotesi di un prossimo raggiungimento della citata resistenza, anche in considerazione del moviemnto “parallelo” della sterlina che, come noto, è già arrivata a toccare i massimi relativi corrispondenti. A quanro punto, considerata anche la storcia correlazione positiva far euro e sterlina, non ci sorprenderebbe un cambio della guardia fra le due, con l’euro che avrebbe decisamente più spazio rialzista a disposizione.

EURUSD – ANALISI DI MEDIO-BREVE TERMINE (Grafico H4)

eu2811132

Comemnto tecnico di medio-breve termine: la formazione triangolare in essere sul cambio EURUSD appare oalese osservando il relativo grafico di riferimento. Area 1.3650, resisetnza dinamcia decisamente molto “fragile” appare l’ultimo ostacolo da superare in previsione di un eventuale allungo verso la sopra citata resistenza di lungo termine a 1.3850/1.3900 punti.

Operativamente si consiglia di monitorare con estrama attenzione la situaizone, oramai prossima ad evolversi in maniera definitiva e, come sempre, in un contesto di volatilità e direzionalità che potrebbe lasciare indietro i meno reattivi o, se preferite, i più prudenti.

In conclusione, rimaniamo in attesa di una evoluzione della situazione ma siamo pronti a seguire il trend in ambedue le direzioni. In tal senso, abbiamo già iniziato a posizionarci “pro euro” anche se in una logica di “spread trading”, ipotizzando un euro potenzialmente più forte della sterlina nelle prossime ore e quindi, seppur in maniera decisamente molto prudente e protettiva, siamo già in tendenza…

Pietro Paciello

Asset Manager & Chief Analyst

Articoli Simili

EUR USD Si prevede 1,1055

Administrator

EUR USD La tendenza resta al rialzo

Administrator

EUR USD 1,1100 previsti Pivot point 1,1065

Administrator