TrendAndTrading.it
Image default

X-P: Unicredit Ritorna il sereno

Unicredit ha tratto beneficio nell’ultima settimana del rientro delle tensioni sull’Italia con l’ad Jean Pierre Mustier che ha confermato……


Articolo tratto da X-press Trends – Deutsche Asset & Wealth Management – del 7 Settembre 2018


l’impegno totale della banca a rispettare il piano Transform 2019. Deutsche Bank mette a disposizione un Bonus Cap su Unicredit con scadenza fissata ad aprile 2021.

Se il titolo non scenderà mai fino alla barriera, distante circa il 20 per cento dalle attuali quotazioni, l’investitore otterrà 136,5 euro.

Acquistando il prodotto a 80,95 euro la performance potenziale a scadenza è pari al 68 per cento.

Se invece Unicredit dovesse scendere a toccare la barriera, l’investimento si concluderà in positivo solo se il titolo avrà la forza di riportarsi sopra il valore iniziale.

Amazon, un magazzino da 1.000 miliardi BTP in recupero, attesa per il Def Vivendi boccia la “nuova” Tim

> AMAZON – Il colosso dell’e-commerce di Jeff Bezos è la seconda società dopo Apple ad aver tagliato il traguardo dei 1.000 miliardi di dollari di capitalizzazione coronando una striscia di sette sedute consecutive in rialzo.

Da inizio anno il titolo è salito di oltre il 73 per cento.

> BTP – Proseguono nella loro fase di recupero i titoli di Stato italiano. Il mercato ha tratto giovamento dalle rassicurazioni arrivate dai principali esponenti del governo circa la volontà di rispettare i vincoli UE sul fronte conti pubblici.

Lo spread Btp-Bund è così ridisceso sotto quota 250 punti base.

> VIVENDI – La tlc francese boccia la “nuova” Tim.

Da quando la nuova governance scelta dal fondo Elliott ha preso le redini della società, il titolo ha perso oltre un terzo del proprio valore.

Vivendi, che detiene quasi il 24 per cento di Tim, ha definito le performance borsistiche “drammatiche”.

> BAYER – Annunciati i risultati del secondo trimestre. Le vendite sono salite dell’8,5 per cento, mentre l’utile netto è sceso del 34,7 per cento.

Il gruppo ha spiegato di avere rivisto le sue previsioni annuali per tenere in considerazione l’acquisizione di Monsanto, finalizzata a giugno.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

Petrolio: Brusca retromarcia

1admin

Oro. Perdere brillantezza

Administrator

Eni – Gioco di sponda

Administrator